La gnatologia (letteralmente studio delle mascelle), é la branca medica che si occupa di fisiologia e patologia della funzione masticatoria e dei rapporti dell’ occlusione dentaria, estendendo il proprio campo di studio agli apparati e agli organi con cui questi meccanismi entrano in relazione: denti, articolazioni temporo-mandibolari (ATM), muscoli che presiedono alla masticazione, e, più in generale, struttura articolare, scheletrica e sistema nervoso.

Le patologie occlusive (malocclusioni) possono determinare alterazioni importanti a livello vertebrale e cranico, provocando algie cervicali, click (scatti) mandibolari, cefalee, complicazioni muscolari (in particolare del collo e facciali), disturbi della vista e dell'udito, problematiche posturali.
Viceversa, anomalie ossee, articolari e posturali, possono generare squilibri in grado di compromettere una corretta occlusione dentale.

La gnatologia rappresenta dunque una disciplina molto complessa, in grado di interagire in maniera traversale con tutte le branche dell'odontoiatria e promuovere la collaborazione fra diverse specialità mediche: posturologia, neurologia, osteopatia, oculistica, otorino-...

Read more No comments share