Il ricorso alla chirurgia orale avviene in maniera trasversale in diverse branche dell'odontoiatria, rendendo possibili riabilitazioni dentali talvolta complesse.

  • chirurgia parodontale:  cura dei tessuti di sostegno del dente fortemente compromessi dalla parodontite o piorrea, attraverso interventi resettivi e rigenerativi di osso e gengiva (con applicazione di bio-materiali o membrane per la ricostruzione dei tessuti).
  • chirurgia pre-implantologica: correzione di anomalie ossee e gengivali allo scopo di predisporre il cavo orale all'inserimento ottimale degli impianti. Interventi di ricostruzione dell'osso mandibolare o mascellare che presentano un grave riassorbimento (conseguenza di parodontite, traumi, infezioni dentarie o neoplasie), vengono realizzati mediante materiali sintetici bio-compatibili, osso proveniente dalla banca dei tessuti oppure osso prelevato direttamente e contestualmente dal paziente stesso (in distretti intra-orali –mandibolari e mascellari – o extra-orali).
  • chirurgia maxillo-facciale: correzione degli squilibri scheletrici (alterazioni delle ossa mandibolari e mascellari) per il trattamento delle malocclusioni ortodontiche.
  • chirurgia muco-gengivale: trattamento...
Read more No comments share